DIVERSITà E INCLUSIONE

In Danone Nutricia S.p.A. Società Benefit, lavorano e crescono persone con diverse origini, cultura, età, capacità, che apportano punti di vista nuovi e unici. Le nostre aziende credono nella diversità come risorsa da coltivare, perché il contributo originale di ciascuno favorisce l’agilità, la creatività e l’innovazione per tutti.

Un’opportunità da valorizzare, sempre.

Promuovere la diversità in Danone Company significa creare le condizioni affinché ogni persona sia orgogliosa della propria unicità e si senta incoraggiata ad esprimerla, pronta ad accogliere ciò che è diverso e unico negli altri.

Scopri alcuni dei progetti che sosteniamo, per favorire in modo concreto la condivisione di punti di vista differenti e l’adozione di un approccio inclusivo.

Con Valore D e Parks Liberi e Uguali, Danone Company sostiene e promuove i valori dell’inclusione e della diversità attraverso una reciproca collaborazione basata sullo scambio e la condivisione di esperienze.

Nel 2018 Mellin, Danone e Nutricia, ricevono il Premio Legal Community Diversity Award, distinguendosi nella categoria Family Care per il loro grande sostegno alla genitorialità.

Grazie al grande impegno in termini di Inclusive Diversity, è stato condotto presso le 3 aziende di Danone in Italia, l’Audit per il raggiungimento della Certificazione GEEIS Diversity (Gender Equality European & International Standard), svolto dall’ente certificatore Bureau Veritas a settembre 2018. L’Audit certifica lo standard delle aziende inclusive in termini di parità all’interno dei luoghi di lavoro.

 

Tale Certificazione è stata creata nel 2009 sotto l’alto patronato della Commissione Europea e l’Associazione Arborus che ha lanciato il primo network europeo di imprese su questo argomento. L’8 aprile 2010 Arborus ha creato, presso il Consiglio Economico e Sociale Europeo di Bruxelles, il primo fondo di dotazione per la parità nel luogo di lavoro a livello Europeo 

HeForShe è un movimento globale nato spontaneamente nel 2014 con l’intento di promuovere l’uguaglianza di genere, e promosso dalle Nazioni Unite. Grandi personalità sostengono con HeForShe la parità di genere, supportando così le donne di tutto il mondo.

1.983.300 persone al mondo e 16.450 in Italia, finora hanno aderito al Movimento. Emmanuel Faber (CEO di Danone Company) ha aderito nel 2016.

Le nostre persone sono il cuore pulsante dell’azienda. In questo momento di grande trasformazione sociale, ci impegniamo nel garantire un sostegno psico-affettivo, una comunicazione tra azienda e Danoners trasparente, maggior tutela alle mamme che lavorano e lo smart working. Questi sono solo alcuni degli aspetti che hanno portato Mellin in Italia a rientrare nella Top 20 del Diversity Brand Summit 2020, la classifica delle aziende più dedite al sostegno e all’inclusione dei dipendenti.

Nel 2022, Danone ha partecipato al contest “Company for Generation” e ha vinto il primo premio della categoriaDiversity & Inclusion”. L’iniziativa è stata promossa da Radar Academy - Business School specializzata nella formazione e valorizzazione dei giovani talenti - e ha avuto come obiettivo quello di premiare le aziende che maggiormente hanno investito sulla “Generazione Z”, attraverso politiche concrete di attrazione, occupazione e valorizzazione dei talenti.


Vuoi saperne di più sulle nostre politiche sulla diversità e l’inclusione?

Scarica i documenti di approfondimento.


Parità di Genere

“L’obiettivo della parità di genere ormai assunto a livello istituzionale, nazionale e internazionale, a partire dall’Agenda ONU 2030 fino alle linee guida europee, richiedeinterventi radicali per superare gli stereotipi di genere, sia in riferimento al contesto lavorativo che familiare, e scardinare le fonti di disuguaglianza. Inoltre, l’impatto economico e sociale della pandemia da Covid-19, impone un cambio di paradigma nell’organizzazione del lavoro e rende prioritaria ed essenziale l’inclusione a tutti i livelli del 51% del Paese: le donne.

Per realizzare un vero cambiamento di paradigma abbiamo dato il via al nostro percorso a supporto della parità di genere ed in particolare abbiamo integrato negli obiettivi aziendali principi di parità di genere e di rispetto delle diversità.

In tal senso, stiamo recependo i principi di gender equality – in linea con quanto richiesto dalla prassi UNI/PDR 125:2022 - con l’obiettivo non solo di aumentare la presenza femminile all’interno del contesto lavorativo ma anche di garantire pari opportunità di carriera, fino ai più importanti ruoli apicali, pari trattamento economico, condizioni di work-life balance adeguate alle diverse fasi di vita e proattive nel riequilibrio dei carichi familiari tra uomini e donne, nonché un ambiente di lavoro che rifiuti stereotipi, discriminazioni, ogni forma di abuso fisico, verbale, digitale e proponga invece una cultura della diversità e dell’inclusione.”

È con questo spirito che abbiamo ottenuto la Certificazione per la Parità di Genere (UNI PDR 125/22) a marzo 2023,  quale riconoscimento di un percorso partito fin dal 2011 a supporto dei genitori e delle Pari Opportunità.